La chiusura della piscina è stata concordata con l’Amministrazione sulla base di motivazioni concrete, oppure il gestore ha deciso per conto suo e per questo il Comune sarebbe titolato ad applicare una penale di 450 € per ogni giorno di mancata apertura? Questo è il quesito che il Consigliere comunale di Prodigio Donato Colacicco ha posto al Sindaco Mastrangelo, trasmettendo un’interpellanza e ricostruendo la vicenda che già aveva avuto il merito di aver portato in discussione allo scorso Consiglio Comunale. Se infatti il vice Sindaco con delega allo Sport Gallo aveva riconosciuto di