Con l’ingresso nella fase 2 di questa pandemia si moltiplicano gli appelli che invocano un cambiamento capitalizzato sulle evidenze ed esperienze di fronte alle quali il Coronavirus ci ha posti. Il lockdown è stato per tutti un momento di arresto che ha favorito uno sconvolgimento dei ritmi a cui eravamo abituati, una rimodulazione delle nostre vite a 360°, cosa che non è dispiaciuta alla natura che abbiamo visto riconquistare a pieno diritto i suoi spazi, persino in città che fino a pochi mesi fa erano